Pininfarina H2 Speed Concept: supercar a idrogeno

Pininfarina H2 Speed Concept: la supercar ecologica a idrogeno al Salone di Ginevra 2016

La Pininfarina H2 Speed Concept supercar ecologica a idrogeno al Salone di Ginevra 2016 Al Salone dell’Auto di Ginevra 2016 la Pininfarina H2 Speed Concept, prototipo nato come vettura da corsa che dispone di un innovativo sistema di alimentazione basato sulla tecnologia Full Hydrogen Power sviluppata da GreenGT, azienda franco-svizzera all’avanguardia nelle soluzioni propulsive a zero impatto ambientale. Lunga 4,7 metri, larga 2 e alta solo 1,08 metri, la Pininfarina H2 Speed concept, che già nel nome rievoca i concetti di idrogeno e velocità, esprime al meglio la vision del marchio di design di Cambiano recentemente acquisito dall’indiana Mahindra, che ha progettato una vettura in funzione delle prestazioni e dell’efficienza aerodinamica e l’ha costruita intorno a una monoscocca in fibra di carbonio in ottica di riduzione del peso che ammonta a soli 1420 kg.

La carrozzeria della Pininfarina H2 Speed Concep riprende la colorazione bianco perlato, vermiglione e giallo acido della storica Sigma Grand Prix del 1969, vettura da competizione che all’epoca esprimeva la ricerca sulla sicurezza applicata alle monoposto, ed è caratterizzata da una grande efficienza aerodinamica, come si evince dal frontale dove spiccano due ampie prese d’aria, dal posteriore dove risalta invece il grande alettone e dai serbatoi dell’idrogeno da 6,1 kg di capacità a 700 bar di pressione che sono stati ubicati nelle fiancate e carenati.

L’unità propulsiva è composta da una coppia di motori sincroni elettrici con magnete permanente alimentati da una cella ad idrogeno fuel cell PEMFC 210 kW abbinata a una trasmissione diretta sulle ruote posteriori (rapporto 1:6.3). L’unità è in grado di sviluppare 370 kW @ 13000 rpm (503 cavalli), valore di potenza che consente alla Pininfarina H2 Speed Concept di raggiungere una velocità massima di 300 km/h e di accelerare a da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi con zero emissioni inquinanti, dallo scarico esce solo vapore acqueo, un inquinamento acustico quasi inesistente, la sonorità si avvicina molto al silenzio, e con tempi di rifornimento velocissimi, dato che per un pieno sono necessari solo 3 minuti.

Il gruppo sospensioni della Pininfarina H2 Speed concept è a quadrilatero abbinato a un sistema push rod su entrambi gli assi, l’impianto frenante dispone di dischi in carbonio ubicati all’interno dei cerchi OZ Racing Ultraleggeri HLT a monodado centrale da 11×19” all’anteriore e 12×20” al posteriore, e la vettura dispone anche di un sistema di recupero dell’energia prodotta durante le frenate.

Scritto da