Solar Impulse 2: ultima tappa viaggio sostenibile

Il Solar Impulse 2 è partito per l’ultima tappa di un viaggio sostenibile: la traversata dell’Atlantico a zero combustibile fossile

Solar Impulse 2, primo aereo a energia solare impegnato nella circumnavigazione del globo pilotato dalla coppia Bertrand Piccard e André Borschberg, è partito dagli Stati Uniti per la sua ultima tappa, la traversata dell’Atlantico, che lo porterà in quattro o cinque giorni alla volta di Siviglia.

La scelta della città nel sud della Spagna è stata effettuata vista la difficoltà nel prevedere con precisione i venti e le condizioni metereologiche che il Solar Impulse 2 incontrerà durante il percorso, con la relativa stima della durata della trasvolata oceanica, ma soprattutto perchè rappresenta un punto di sosta ideale per una traversata dell’Europa e del Mediterraneo verso Abu Dhabi, destinazione finale del viaggio iniziato a marzo 2015.

Leggero, pesa circa 2.300 Kg, Solar Impulse 2,progettato dal Politecnico di Losanna, dal promotore e pilota Piccard e dall’Agenzia spaziale europea, è stato costruito in fibra di carbonio ma, a dispetto del peso, le sue dimensioni sono notevoli dato che dispone di una apertura alare pari a quella di un Airbus A380.

La struttura del primo aereo a energia solare Solar Impulse 2La generazione dell’energia occorrente al volo è fornita durante il giorno da 12.000 celle fotovoltaiche poste sulla superficie superiore dell’ala e sulla coda: l’energia così generata viene spesa in parte per far volare l’aereo e in parte per ricaricare le batterie in modo da permettere il volo anche di notte.

Solar Impulse 2 ha una velocità di crociera di circa 70 km orari e, grazie a una efficienza dei motori stimata in oltre il 90% (i tradizionali motori a combustione in confronto hanno solo il 30% di efficienza), può essere considerato come l’ambasciatore di una nuova e innovativa forma di trasporto sostenibile.

A terra, nel centro di controllo della missione a Monaco, la partnership con l’azienda svizzera ABB sta contribuendo nel settore del trasporto sostenibile in tutte le sue forme a partire dai sistemi di ricarica per veicoli elettrici privati oltre al trasporto pubblico, alle ferrovie e al navale.

Scritto da