Vertu Aster Chevron: luxury smartphone da 3900 euro

Vertu Aster Chevron: smartphone di lusso da 3.900 euro

Dopo quasi un anno di silenzio Vertu, azienda inglese produttrice di telefoni di fascia alta fondata da Nokia nel 1998 e ora controllata dal Gruppo cinese di Godin Holding, ha annunciato il nuovo Vertu Aster Chevron.

Luxury smartphone disponibile sul mercato ad un prezzo di 3.900 euro, il Vertu Aster Chevron deve il suo nome dal logo distintivo impresso sul rivestimento in tessuto pregiato del telefonino disponibile in tre versioni, pink, blue e black, caratterizzate da diversa colorazione.

La struttura del telefonino è realizzata in titanio grado 5 satinato per garantire contemporaneamente eleganza e una notevole resistenza agli urti.

Vertu Aster Chevron: l’hardware

Lo smartphone dispone di uno schermo full HD da 4.7 pollici protetto da un cristallo in vetro zaffiro in grado di offrire all’utilizzatore una risoluzione da 1080 pixel, il processore dello smartphone è un Qualcomm Snapdragon 801 a quattro core da 2.3GHz, mentre la dotazione hardware è composta da 2 GB di RAM, 64 GB di memoria interna, speaker stereo con decodifica Doly Digital Plus. E ancora, connettività 4G LTE, WiFi 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 4.0 LE, NFC, fotocamera anteriore da 2.1 megapixel, e fotocamera posteriore Hasselblad da 13 megapixel con AF e doppio flash LED, mentre la batteria è da 2275 mAh, offre un’autonomia di circa 15 ore in conversazione ed è ricaricabile tramite sistemi wireless compatibili con Qi.

Il nuovo Vertu Aster Chevron è gestito da un sistema operativo Android 5.1 Lollipop e dispone di suonerie e segnali di avviso, creati in esclusiva per Vertu da rinomati compositori ed eseguiti dalla London Symphony Orchestra.

Come tutti gli smartphone Vertu, è disponibile anche per questo modello il servizio Concierge che offre assistenza 24 ore su 24 in tutto il mondo: il fruitore di questo servizio può mettersi in comunicazione con una persona reale che lo aiuterà fornendo indicazioni stradali e di eventi, o suportandolo nelle prenotazioni di voli, ristoranti e alberghi.

Scritto da