I migliori bar di Parigi: l’eleganza della capitale

Una lista dei migliori bar di Parigi, che a volte sono anche location storiche che conservano tutt’ora l’atmosfera di una volta.

La capitale francese si pone tra le mete turistiche più gettonate al mondo. Sarà per il suo mix di eleganza, romanticismo, storia ed atmosfera anni Venti che ancora oggi conserva in qualche scorcio delle sue strade. Chiunque passi di lì non può non godersi un buon caffè o un drink in uno dei migliori bar di Parigi. Senza quest’esperienza, è come se il viaggio non fosse completo. Non si può veramente godere di Parigi se non vivendo la sua atmosfera da seduti, con una tazza o un bicchiere appoggiato su un tavolino.

Ecco i migliori bar di Parigi.

Le Fumoir. Il nome richiama la sua antica origina: una sala da fumatori. Ora è stata ristrutturata completamente e trasformata in un bar elegante e raffinato. Passano di lì molti vip e personaggi del momento. Consigliati il brunch e i cocktail.

Buddha Bar. Luci soffuse ed un immenso Buddha seduto al centro della sala. Atmosfera etnica e orientaleggiante, perfetta per chi adora questo genere di locali. È il locale preferito dei parigini più cool e ricchi, di quelli che adorano frequentare posti stravaganti. Si trova in centro, nell’ottavo arrondissement, ovviamente.

Hemingway Bar. Il bar prende il nome dal famoso Ernest Hemingway, assiduo frequentatore di questo locale. Come avrebbe potuto non farlo? È uno dei bar più belli di Parigi, situato all’interno dello storico Ritz di Place Vendome.

Cafè de Flore. Amatissimo dagli intellettuali di Parigi, di coloro che facevano parte del contesto artistico o della letteratura. Si trova a Saint Germain ed è ottimo per la colazione o la merenda. Continua ad essere amato dai turisti di oggi, che lo vedono come un locale dall’atmosfera storica e retrò. Il buon gusto non passa mai di moda.

Harry’s New York Bar. Si trova nel quartiere Opera ed è famosissimo per la sua collezione di whisky. Nella Belle Epoque era frequentato da personaggi del calibro di F. Scott Fitzgerald, e per molti aspetti l’aspetto del bar è rimasto lo stesso. Provate un whisky, assolutamente!