Miele Elvish: il nettare degli Dei più buono del mondo

Miele Elvish: il nettare degli Dei più buono del mondo

Dolce come il miele! Cosa c’è più dolce del miele se non è il miele stesso? Ce n’è uno però che batte qualsiasi record di qualità e prezzo, si chiama Miele Elvish: è il più caro del mondo, e arriva dritto dritto dalla Turchia.

Questo nettare prodotto dalle api viene usato in ogni parte del mondo. Ne esistono diversi tipi da quello di Acacia, a quello di Agrumi, passando per il miele d‘Eucalipto, Castagno, Colza, fino ad arrivare al Corbezzolo. Da mettere nel caffè o nel latte al posto dello zucchero, oppure da gustare da solo per apprezzarne tutta la sua bontà, il miele è il prodotto più gustoso che ci sia.

Questa speciale varietà di mele viene estratta a 1800 metri di profondità presso la valle di Saricayir, nella città di Artvin, situata a nord-est della Turchia. La ricchezza di minerali della grotta da cui viene estratto migliora la qualità di questo prodotto e ne fa salire il valore. La storia di questo miele è cominciata nel 2009, quando l’apicoltore Gunay Gunduz ha visto delle api entrare e uscire da una grotta. Incuriosito, ha deciso poi di entrare e prendere campioni di quel miele e il risultato si chiama Miele Elvish.

Secondo Gunduz, questo miele può essere usato sia come alimento che come farmaco. Infatti, viene prodotto in maniera naturale e senza alveare. Inoltre, l’area in cui viene estratto è ricca di piante spontanee e medicinali.

Ma come tutti i beni di consumo per assaggiarli bisogna comprarli. Secondo voi, quanto potrà mai costare il Miele Elvish? Questa autentica leccornia, che si può trovare anche in barattoli da 170 grammi e 270 grammi, costa solamente (si fa per dire), 5.000 euro al chilo. Un costo alto ma giustificato per vivere un’esperienza sensoriale da mille e una notte, non credete anche voi?