Uva Ruby Roman: la più costosa al mondo

Uva Ruby Roman: la più costosa al mondo

Miss formato grappolo si chiama Uva Ruby Roman, viene dal Giappone, e i suoi chicchi sono di colore rosso vivo e grandi come palline da ping pong. 

Mangiare l‘uva porta soldi, soprattutto se si mangia la notte di capodanno o almeno così dicono. Comunque, al di là dei detti e delle antiche credenze popolari, a chi di noi non piace l’uva? Oltre a gustarcela a fine pasto, con l’uva ci si fa il vino, insomma è un frutto versatile e dannatamente gustoso! Come per le ciliege una tira l’altra o no? Esiste, però, una  particolare varietà di uva che è considerata la più buona e soprattutto la più costosa al mondo. Stiamo parlando di Uva Ruby Roman, viene dal Giappone, e i suoi chicci sono di colore rosso vivo e grandi come palline da ping pong.

Un grappolo è composto da 34 chicchi e ha un peso approssimativo di 30 grammi. La Ruby Roman si coltiva soltanto a Ishikawa, nella parte occidentale del Giappone. Inoltre, la qualità di questo tipo di uva è migliorata nel corso degli anni, grazie anche alla maggiore influenza del sole. Per quelli attenti alla linea, invece, devono sapere che la Ruby Roman ha un contenuto zuccherino molto alto, oltre il 18%, e i grappoli non vengono venduti sino a quando ogni acino non pesa almeno 20 grammi.

Dopo aver appreso tutte le nozioni necessarie sulla Ruby Roman e avermi anche fatto venire un po’ di acquolina in bocca, è arrivato il momento di svelare il prezzo. Beh, un signore talmente ghiotto di questo particolare frutto non ha resistito alla tentazione, aggiudicandosi all’asta un solo grappolo per 1 milione e cento yen, pari a 9mila euro, circa 317 euro ad acino. Avete capito bene signori! Davvero niente male, altro che oro nero, in questo caso l’oro è rosso e ha la forma di un chicco d’uva! Non resta che gustarsi ogni singolo chicco quindi e non sprecarne nemmeno uno…!