Northern Cape: safari a caccia di stelle in Sudafrica

Northern Cape: un safari a caccia di stelle nel cielo del Sudafrica

Grazie a un’elevata altitudine, ampi spazi aperti e l’assenza di inquinamento luminoso, la regione del Northern Cape in Sudafrica è una delle località più suggestive per osservare le stelle e le costellazioni dell’emisfero australe visibili solo a sud dell’Equatore.

Il Northern Cape, provincia sudafricana più estesa e con minor densità di popolazione, è la regione più rinomata tra gli astronomi in quanto ospita il telescopio più grande dell’emisfero meridionale nel Sutherland, la famosa strada stellata del Karoo e la Tswalu Kalahari Reserve.

Quì è possibile osservare ben 36 delle 88 costellazioni attualmente identificate. Su tutte spiccano i Big Five del firmamento. Affascinanti sono infatti la Grande Nube di Magellano (la galassia più vicina alla Via Lattea) e Alfa Centauri (la coppia più luminosa di stelle). E ancora, Omega Centauri (l’ammasso globulare più luminoso osservabile dalla Terra) e la Croce del Sud (la costellazione più piccola, ma la più brillante del cielo australe).

Northern Cape: The South African Large Telescope, Sutherland

A circa 4 ore da Cape Town, nel cuore della regione del Karoo si trova il villaggio di Cape Sutherland, sede del SALT (Southern African Large Telescope), il più grande telescopio ottico dell’emisfero australe. Nonostante l’osservatorio non sia accessibile in orari notturni, i visitatori potranno improvvisarsi astronomi per una notte prenotando una sessione di osservazione ospiti, con 2 telescopi a disposizione. Oltre allo spettacolo delle stelle, a Sutherland è possibile anche visitare alcune chiese e percorrere sentieri escursionistici attraverso le montagne, ammirando i fiori selvatici a settembre e il panorama innevato in inverno.

Northern Cape: la strada stellata del Karoo

Il percorso alla scoperta dei cieli inizia da Sutherland. Quì Una strada tortuosa conduce verso ovest attraverso le montagne di Roggeveld fino alla riserva del Tankwa Karoo National Park. In questo parco non sono proposti safari a caccia di stelle, ma un’esperienza di silenzio e meditazione nella solitudine del deserto. Lo spettacolo del cielo notturno è incredibile e tocca nell’anima il visitatore con la sua bellezza. Preseguendo verso nord sulla strada R355 si giunge a Calvinia, piccola cittadina del XIX secolo dedicata alla pastorizia. Ubicata ai piedi delle montagne Hantam è conosciuta soprattutto per i fiori selvatici che sbocciano in primavera. L’Hantam Vleisfees (termine Afrikaans che indica il festival della carne di Hantam, o festival della carne di Calvinia) è un suggestivo evento annuale che si svolge durante l’ultima settimana di agosto e coincide con il periodo della fioritura del deserto.

Northern Cape:Tswalu Kalahari Reserve

Viaggiando verso il Kalahari nel nord-est, si può raggiungere un’altra regione che offre cieli notturni mozzafiato. Il Tswalu Kalahari è infatti la più grande
riserva privata sudafricana dove si possono avvistare animali rari come il rinoceronte nero del deserto, i ghepardi e l’antilope roana. La riserva offre lodge di lusso che accolgono fino a un massimo di 30 ospiti. Oltre ai safari sono proposte esperienze di osservazione delle stelle. Alcune delle strutture hanno infatti a disposizione telescopi portatili. Ma anche con un semplice binocolo o soltanto con i propri occhi, il cielo notturno regalerà un ricordo che accompagnerà per tutta la vita.

Scritto da