Audi Elaine e Audi Aicon: il futuro è a guida autonoma

Audi Elaine e Audi Aicon al Salone di Francoforte 2017: il futuro è a guida autonoma

Al Salone dell’Auto di Francoforte Audi ha portato un nuovo slogan: Advancement through technology. Il concetto è poi stato rafforzato da due concept che prefigurano le tecnologie di guida autonoma di livello 4 e 5.
Si tratta di Audi Elaine e Audi Aicon. Due prototipi i cui nomi giocano attorno al concetto di intelligenza artificiale. E non per niente incorporano in entrambi i casi nel loro nome la sigla AI.

Audi Elaine: guida autonoma livello 4

L’Audi Elaine dispone di un livello 4 di guida autonoma in grado di gestire quasi tutte le situazioni di guida. Solo in alcuni casi particolari sarà necessario l’intervento del guidatore umano. A metà strada fra un crossover e un coupé è in grado di gestire in completa autonomia i percorsi autostradali, a partire da 60Km/h e fino ai 130 km/h. Audi Elaine rallenta e accelera in base ai flussi di traffico, cambia corsia quando necessario e si parcheggia da sola. Audi Elaine è in grado di trovare un parcheggio autonomamente senza intervento umano.

Audi Aicon: guida autonoma livello 5

L’Audi Aicon è ancora più avveniristica. Dispone infatti di sistemi di guida autonoma di livello 5 che le consentono di fare tutto da sola. Rivoluzionario l’abitacolo. Spariscono volante e pedaliera, il tunnel centrale con cambio e freno a mano. In pratica diventa una camera o un ufficio dove è possibile parlare, leggere, scrivere, fare riunioni e lavorare.
Lunga 5,44 metri e alta 1,50 dispone di un ampio abitacolo 2+2. Particolari i sedili anteriori, in grado di cambiare disposizione e di muoversi in avanti e indietro all’interno dell’abitacolo di 50 cm. In casa Audi li definiscono “lounge chairs”. Consentono di trasformare il viaggio in auto in un momento di relax. E’ infatti la presenza iper tecnologica di touch screen accoppiata all’intelligenza artificiale che dialoga vocalmente con i passeggeri, che imposta il viaggio gestendone il tragitto. La vettura a guida autonoma diventa in questo modo qualcosa a metà strada fra un pilota e un compagno di viaggio.

Scritto da