Porsche Mission E : l’auto che arriva dal futuro

Porsche Mission E : l’auto che arriva dal futuro

La prima concept car Porsche a 4 posti alimentata a batteria

Prestazioni ed efficienza, dinamica di marcia e idoneità all’uso quotidiano. Tutto sulla base di una tecnologia rivoluzionaria: benvenuti nel futuro! Concept Car elettrica Porsche Mission E è una vettura sportiva che non consuma una goccia di benzina e tuttavia, può percorrere 500 chilometri offrendo un massimo grado di performance.

Porsche mostra quale potrebbe essere l’aspetto della prima vettura sportiva a trazione esclusivamente elettrica.

Porsche Mission E: l'auto che arriva dal futuro

Due motori sincroni, a eccitazione permanente (PSM), accelerano la vettura sportiva e recuperano l’energia in frenata. Uno aziona il retrotreno, il secondo le ruote anteriori. Insieme sviluppano una potenza di oltre 440 kW (600 CV) lanciando la Mission E in meno di 3,5 secondi alla velocità di 100 km/h e in meno di 12 secondi a 200 km/h.

Ma arriviamo al tema più appassionante: l’elettromobilità, tempo di ricarica e autonomia. Mission E raddoppia a 800 volt la tensione di carica oggi comune. La batteria agli ioni di litio è dimensionata in modo che con una carica si possa ricavare un’autonomia superiore a 500 chilometri. Per il rifornimento successivo basta un quarto d’ora per altri 400 chilometri: il tempo per una tazzina di caffè!

E il design? Prese e scarichi dell’aria marcati su parte anteriore, posteriore e fiancate caratterizzano la carrozzeria completamente ventilata. Innovativi proiettori a LED a matrice si librano nella presa d’aria ventilata. Nessuno specchio laterale, sostituito da telecamere nelle fiancate. Le maniglie si aprono in direzione opposta alla marcia, si integrano quasi senza soluzione di continuità nella pelle esterna. Tra i parafanghi posteriori sporgenti un arco luminoso rosso, in cui campeggia la scritta Porsche, sotto vetro e con illuminazione dall’interno.

La berlina elettrica arriverà sul mercato tra il 2019 e il 2020.

 

Scritto da