The Diamond House di Oz Architects: il diamante delle Bahamas

The Diamond House di Oz Architects: il diamante delle Bahamas

Sorge in uno dei luoghi tropicali più suggestivi e selvaggi del mondo, The Diamond House, o come è stata ribattezzata Villa Bahamas, è opera dell’estro dello studio di progettazione di Amsterdam Oz Architects. L’abitazione è stata terminata e consegnata nel 2017.

Il team di progettazione Oz, svincolato da una committenza privata, ha lavorato per la società The Sandt Company ed è stato lasciato completamente libero di progettare senza compromessi, dando libero sfogo alla propria “sensibilità” architettonica e creatività. È nata così una villa dal design unico e con un carattere ed un’identità ben distinti.

The Diamond House deve il suo nome alle pareti angolate ed alle sue linee nitide e “pulite” che la rendono simile ad un diamante. I materiali utilizzati sono semplici, legno e calcestruzzo. Si sviluppa su un terreno di oltre 11.840 mq sull’isola di Exuma, facente parte dell’arcipelago delle Bahamas dell’America Centrale.

The Diamond House ha una superficie di circa 1100 mq, e si sviluppa su 2 livelli, le pareti sono tutte di liscio cemento armato, oltre alla solidità della struttura, queste permettono di creare un ambiente interno che tutela al massimo la privacy dei suoi inquilini, ma al contempo grazie alla trama frammentata, fa sì che gli stessi possano godere al massimo della natura e bellezza del luogo. Esterno ed interno si fondono l’uno nell’altro, grazie ad un gioco continuo di aperture e chiusure.

Al piano terra di The Diamond House si trova un ampio garage, un bagno ed una camera da letto. La sala nasce attraverso le due aree che compongono il giardino. Al primo piano si trova il secondo bagno, la camera matrimoniale patronale, con vista illimitata sull’oceano Atlantico, un’ampia terrazza dotata di piscina e un ponte a sbalzo sul mare fantastico per osservare splendidi tramonti.