Toplook

Tendenza Marsupio: torna la waist bag anni novanta

Tendenza Marsupio 

Torna la waist bag dell’ondata anni ‘90

E’ tornato il marsupio! Si, avete capito bene. Con l’ondata anni ‘90 che ha colpito il mondo della moda, è tornata anche la tendenza marsupio: la borsa cult di raver e paninari che, guarda caso, ora è il nuovo accessorio glamour indossato dalle trendsetter del pianeta!

Per la gioia di pochi e diciamolo, la disperazione di molti, il marsupio è arrivato perfino sulle passerelle dei grandi marchi della moda italiana. Dopo tutto il nuovo must-have è comodo e, come insegnano le fashion victim sui loro profili social, può essere anche molto chic. L’importante è scegliere quello giusto e indossarlo con stile.

Salvatore Ferragamo

La waist bag, o marsupio che dir sì voglia, sta sostituendo tracolle, hand bag e clutch, e diventa protagonista indiscussa sulle passerelle delle collezioni Primavera/Estate 2018.

Gucci ad esempio propone una versione vintage che punta su pelle e tessuti loggati. In nappa con lunghe frange invece sono quelli di Alexander Wang, mentre Marc Jacobs lancia una collezione colorata e sporty.

Alexander Wang

Per Lucio Vanotti la waist bag non è solo un accessorio mondano, ma un’elegante bisaccia da legare in vita. Versione mini, ma deluxe quella di Salvatore Ferragamo e infine minimal, ma couture per Givenchy.

Prada punta invece su nylon black, volumi maxi e borchie; mentre Valentino trasforma il marsupio in un prezioso scrigno dalle tinte forti.

Valentino

E se non siete ancora convinte su questo accessorio, ecco qualche buon motivo per indossarlo: il marsupio non è una prerogativa sporty, la versione minimal di pelle o suede può spezzare infatti anche il look più rigoroso, come un tailleur o un abito da sera. È versatile: il marsupio infatti può essere portato in vita, alla spalla o come tracolla. E in ultimo, ma non per importanza: vi permetterà di avere le mani libere durante la giornata!