DB11 AMR: nuova top di gamma da 639 cavalli

Svelata la Aston Martin DB11 AMR

Sotto la sigla Aston Martin Racing la nuova vettura si presenta con la dotazione di ben 639 cavalli. Nasce così la versione più prestazionale mai costruita dalla Casa di Gaydon.

Oltre ad aver inaugurato il Performance Center al Nurburgring, Aston Martin Racing ha anche presentato la DB11 AMR, nuovo top di gamma più potente, più performante, meglio guidabile e con un più emozionante rombo sportivo.

Lunga 4,75 metri, larga 1,95 e alta 1,29. La nuova GT inglese è impreziosita da una serie di dettagli in fibra di carbonio. Ne sono un esempio le calotte degli specchietti retrovisori esterni e lo spoiler anteriore. La carrozzeria viene proposta, oltre che nelle tonalità standard del brand, in tre colorazioni ad hoc. Non manca però una inedita versione color Stirling Green che caratterizza la serie speciale Signature Edition limitata a soli 100 esemplari.

db11-amr

Questa versione si differenzia per una serie di dettagli color lime come il profilo inferiore della scocca, la striscia che attraversa il cofano motore e le pinze dei freni che s’intravedono all’interno dei cerchioni. In lega forgiata da 20 pollici, montano pneumatici 255/40 all’anteriore e 295/35 al posteriore. Altre differenze rispetto alla versione “standard” le ritroviamo nei gruppi ottici bruniti, parti della carrozzeria in nero lucido, i gruppi ottici posteriori fumè e i tubi di scarico color nero opaco.

Ma le vere differenze risiedono sotto il cofano motore.

Il propulsore è infatti il V12 Aston Martin biturbo da 5.200 cc. potenziato a 639 cavalli a 6.500 giri e dotato di una coppia massima di 700 Nm a 1.500 giri. Il motore, associato a un cambio automatico ZF a 8 rapporti, consente alla vettura di passare da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi e di raggiungere una velocità massima di 335 km/h.

db11-amr

Rivisitato anche l’allestimento interno. Tutti i rivestimenti sono realizzati in pelle e Alcantara con cuciture a contrasto. Le finiture in fibra di carbonio e il logo AMR stampato sui poggiatesta e applicato sulla soglia battitacco rendono ancora più raffinato l’abitacolo. Completano gli interni il volante con paddle in fibra di carbonio, un quadro strumenti con schermo da 12,1″ e uno schermo touch da 8″ per la gestione di vari sistemi. Questi ultimi fanno parte della ricchissima dotazione di serie. Dotazione comprendente infotainment, navigazione satellitare, connessione bluetototh, integrazione iPhone, climatizzatore automatico bizona, Park Assist e telecamere anteriori e posteriori.

db11-amr

E’ già disponibile su alcuni mercati. La Aston Martin DB11 AMR viene proposta a un prezzo di 174.995 sterline nel Regno Unito (201.995 per la Signature Edition), 241.000 dollari negli Stati Uniti e 218.595 euro in Germania.

Scritto da