Grand Banks 60: tradizionale e innovativo

Grand Banks 60: barca tradizionale e innovativa al tempo stesso

Yacht in resina e carbonio come nessun altro in termini di prestazioni

Il Grand Banks 60, completamente ridisegnato, rende omaggio allo stile classico del cantiere di Singapore con particolare attenzione alle prestazioni e al consumo di carburante. Trawler lungo 19.90 metri e largo 5.85, la nuova ammiraglia Grand Banks fa ampio utilizzo di carbonio per offrire un ottimale rapporto tra peso e potenza e un comportamento efficiente in acqua.
Grand-Banks-60

Il design esterno

Coperta e sovrastruttura infatti, sono infusi in fibra di carbonio. Una costruzione che rende lo yacht non solo più leggero ma anche più rigido e robusto. Il design esterno ricorda quello di un vero yacht d’altura, con un flybridge ampio e ben riparato che protegge il pozzetto dagli elementi atmosferici. Le ampie finestre danno ventilazione e luce naturale al salone, alla timoneria interna e alla cucina verso poppa.
Sottocoperta, le tre cabine doppie e i due bagni sono rifiniti con la consueta cura artigianale di Grand Banks. A disposizione degli armatori, una lussuosa suite dotata di ampia cabina armadio e specchi a tutta altezza.
Il GB60

Motorizzazione e prestazioni

Il GB60 monta due motori Volvo Penta D13 che dispongono di trasmissioni in linea d’asse con cui tocca i 31 nodi di velocità massima e i 25 in regime di crociera a 2.020 giri/minuto. Rallentando alla velocità economica di 10 nodi, Grand Banks 60 è in grado di navigare per 2.000 miglia. In optional sono previsti i Volvo Penta IPS1200 da 900 cavalli capaci di spingere la barca a 36 nodi e a mantenere una velocità di crociera di 27.
Il GB60 è uno yacht spazioso e confortevole. Dispone di uno spazio sufficiente per le lunghe crociere ed è in grado di navigare nelle acque meno accessibili ad altri 60 piedi con pescaggio maggiore.
Una barca che non potrebbe essere più innovativa, e al tempo stesso più tradizionale.

Scritto da