Sicurezza KTM: KTM aumenta il suo impegno

Sicurezza KTM: KTM aumenta il suo impegno per migliorarla

Grazie alla collaborazione con Bosch sviluppati nuovi sistemi per aumentare sicurezza alla guida

Nell’ambito del programma Sicurezza KTM, la casa austriaca ha annunciato che introdurrà i sistemi Adaptive Cruise Control e Blind Spot Detection sviluppati in collaborazione con Bosch sui suoi futuri modelli.

Sicurezza KTM: la casa austriaca aumenta il suo impegno

Ancora in fase di sviluppo, entrambi i sistemi utilizzano un complesso sistema di sensori. Grazie a questi ultimi è consentito il rilevamento di altri veicoli nei pressi della moto con la conseguente prevenzione di collisioni frontali o tamponamenti. Ma vediamoli in dettaglio.

Il sistema Adaptive Cruise Control

L’Adaptive Cruise Control (controllo adattivo della velocità di crociera o ACC) agisce quando la moto supera una certa velocità con il cruise control attivato. Il sistema è in grado di rilevare la presenza di un veicolo che venga a trovarsi nel raggio d’azione della moto. Quando lo ritiene necessario, L’Adaptive Cruise Control si attiva controllando automaticamente l’acceleratore. In questo modo viene mantenuta una distanza di sicurezza adeguata (circa due secondi dal veicolo che procede). Il sistema è in grado anche di agire delicatamente sul freno anteriore per ridurre la velocità.

La messa a punto del sistema è ancora in fase sperimentale. Viene comunque data anche la possibilità al pilota di personalizzare la distanza e la velocità oltre alla quale può essere attivato. Quando la fase di sviluppo sarà completata, in caso di pericolo l’ACC dovrebbe essere in grado di intervenire in tempi più rapidi di qualsiasi conducente. Cosa importante, l’ACC non è da considerarsi come un sistema di frenata di emergenza.

Il Blind Spot Detection (rilevamento dell'angolo cieco o BSD)

Il sistema Blind Spot Detection

Il Blind Spot Detection (rilevamento dell’angolo cieco o BSD) aggiunge invece un paio di “occhi elettronici” alla moto. Questo per ovviare a quelle situazioni in cui il pilota deve girare la testa per accertarsi che prima di un sorpasso non siano presenti altri veicoli nel suo angolo cieco. Il sistema BSD si avvale di un radar a corto raggio. Nel caso di un cambio di corsia, una volta rilevato un potenziale pericolo, il sistema avvisa il pilota. L’avviso avviene tramite un segnale acustico, un messaggio visivo sul display TFT e l’accensione di LED integrati negli specchietti retrovisori.

Queste ed altre funzionalità fanno parte del programma sicurezza KTM. Questo programma vede già l’introduzione del sistema ABS a due canali di serie sulla KTM 125 DUKE e il Motorcycle Stability Control, (ABS sensibile all’angolo di piega), sui modelli della famiglia Adventure. Ma non solo, KTM ha annunciato che i nuovi pacchetti elettronici verranno installati di serie su alcuni modelli stradali a partire dai modelli 2021.

Scritto da