Vespa Elettrica: il mito Made in Italy diventa green

Vespa elettrica: il mito diventa a zero emissioni

Uno dei simboli internazionali del made in Italy  diventa green

Vespa Elettrica – Ora è ufficiale: la Vespa, del gruppo Piaggio, diventa elettrica e ad ottobre sarà già possibile prenotarla.

Un addio alla benzina declinato in 2 versioni: una ibrida e una full electric, con l’obiettivo di portare la mobilità elettrica anche sulle due ruote da città.

Vespa Elettrica: il mito della Piaggio diventa green

Ecco alcune caratteristiche tecniche della nuova Vespa Elettrica:

Stessa facilità di guida e stessa leggerezza della Vespa tradizionale, nonostante la presenza di un motore totalmente elettrico e di un pacco batterie. Il motore ha una potenza continua di 2 kW, pari a 2,7 CV e un picco di 4 kW (5,4 CV), per prestazioni al di sopra del tradizionale cinquantino, oltre che un’accelerazione notevole.

Vespa Elettrica: il mito della Piaggio diventa green

L’autonomia dichiarata è da 100 km, ma arriva anche una versione ibrida Vespa X con bordini arancioni, con motore a benzina da 100 cc che raggiungerà i 250 km. Con un innovativo sistema di Kers l’autonomia dovrebbe rimanere invariata anche nei percorsi cittadini, grazie al recupero dell’energia nelle decelerazioni.

La batteria garantisce efficienza fino a 1000 cicli di ricarica completi, in tutto una percorrenza tra i 50mila e i 70mila km, equivalenti a circa 10 anni di utilizzo in città.

Vespa Elettrica: il mito della Piaggio diventa green

Per la ricarica è sufficiente svolgere il cavo situato nel vano sottosella e collegare la spina a una normalissima presa elettrica a muro, oppure a una delle colonnine di ricarica: il “pieno” si fa in 4 ore.

Esteticamente non ci sono novità se non l’introduzione di tecnologiche ed innovative soluzioni di connettività come il Vespa Multimedia Platform, con schermo TFT a colori da 4,3 pollici, che permette di interagire con il proprio smartphone.

Vespa Elettrica: il mito della Piaggio diventa green

I primi esemplari saranno prenotabili online ad inizio ottobre e l’uscita sarà a partire da novembre, in concomitanza con EICMA 2018.

 

 

 

Scritto da