Giordania: il regno dei contrasti

Giordania: il regno dei contrasti

Le 4 mete magiche da non perdere

Una meta suggestiva con viste mozzafiato e luoghi ricchi di mistero

Voglia di fare una vacanza esotica, totale, indimenticabile? Ecco tutto quello che c’è da scoprire sulla Giordania.

Giordania: il regno dei contrasti

1 Il deserto: Wadi Rum 
Simile alla tavolozza di un pittore, con tutte le sfumature di rosso. Da quelle più chiare vicine alla cipria, a quelle più intense come il fuoco. Le rare macchie scure sono le tende dei beduini, tessute con lana di capra e divise in due ambienti: uno privato per le donne, l’altro sempre aperto ad accogliere chiunque si trovi a passare. È questo il posto in cui è bello tornare per cercare il silenzio, riempire gli occhi di colori e il cuore di sensazioni, fare scorta di energie per la mente

2.Aqaba: Bastano sessanta minuti per cambiare panorama, cultura, cibo, persone, suoni. Aqabaè un mondo a parte. Ventidue chilometri di costa, affacciata sui grattacieli israeliani di Eilat, sul deserto del Sinai e sui coralli del mar Rosso. Per scoprire il bello di Aqaba bisogna scendere sotto il livello dell’acqua, dove coralli, pesci e un mondo variopinto accompagnano sub e appassionati di snorkeling.

3. Petra, l’antica città: Man mano che il sole si alza la facciata più celebre di Petra, quella del Khaznah, diventa più bella. Rosa al mattino, rossa di pomeriggio, racconta le tecniche di costruzione e di decorazione di un popolo che seppe mutare l’acqua in potere e in ricchezza.

4. Amman: Un tappeto di case che salgono e scendono dai colli. Le case di pietra chiara si spalmano tutto intorno avvolgendo lo scampolo che resiste ai loro piedi, con teatro, odeon, cardo e decumano, diventati il cuore del suq. Di sera ci si sposta ad Abdoun, con i locali più cool, le auto di lusso e le coppie che sembrano uscite da una rivista di moda occidentale. In alternativac’è la vivace e più autentica zona di Shmeisani, dove i caffè sanno di Oriente e dove ci si dà appuntamento da Al Sultan per fumare il narghilè.

 

Post Tags
Condividi
Scritto da