Coppa Italia: Venerosi ottiene una doppietta a Misano.

Coppa Italia: Venerosi ottiene una doppietta a Misano.

 

La sesta prova 2013 della Coppa Italia, vetture GT,organizzato dal Gruppo Peroni Race disputata questo weekend al Misano World Circuit Marco Simoncelli ha incoronato in 1° Divisione il debuttante nella Serie Paolo Venerosi (Porsche 997 GT3 Cup MY2010 del Team Antonelli Motorsport) mattatore di misura in entrambe le gare. Come sempre molto combattute le due prove della 2° Divisione dove ad ottenere il gradino più alto del podio sono stati Raffaele Gurrieri (Renault Clio E1 Italia – LRM) ed Enrico Bettera (Seat Leon Supercopa – GL Autosport).

Nella partenza di gara 1, problemi alla frizione di Nattoni sulla Ferrari F430 Challenge ne penalizzano lo start , mentre il poleman Venerosi è autore di una buona partenza e tiene la testa. Miglior scatto è però di De Bellis (Porsche 997 GT3 Cup) che in poche curve conquista la testa della corsa autore poi di un lungo, dovuto alle gomme ancora fredde e con un grip non ancora ottimale. Gara invece da dimenticare per Mazzolini sempre su Porsche autore di falsa partenza e poi penalizzato con un Drive Through.

Se davanti la vittoria per Venerosi si concretizza in poche tornate, tutto lo spettacolo si concentra per il secondo e terzo posto con gradini del podio con De Bellis che ha la meglio su Nattoni autore di un’avvincente rimonta ma rallentato sul finale da noie elletriche. Simile copione in gara due dove dietro il battistrada Venerosi il duello è fra De Bellis e Fondi, anche lui su Porsche 997 GT3 Cup. De Bellis ottiene “l’Hole Shot” aggiudicandosi il secondo gradino del podio e la vittoria di classe completata proprio da Fondi e da Mazzolini. Primo in 996 Cup Consoli che finalmente interrompe così una serie particolarmente sfortunata di ritiri per motivi tecnici.

Nella 2° Divisione lo spunto di Bettera (Seat Leon Supercopa) dalla pole di gara 1 non è dei più brillanti. Tuttavia l’esperto pilota cerca subito la parte interna della pista per non lasciare varchi agli scatenati Giacon (Seat Leon Supercopa) e Gurrieri (Renault Clio E1 Italia). Difficoltà per Valli (Bmw 320i) che scivola quarto al primo passaggio. Al secondo giro l’affondo di Gurrieri che infila il rivale per poi riperdere la seconda piazza il giro dopo. Ancora una tornata e nuovi sorpassi e controsorpassi con Gurrieri che ha la meglio. Nel “valzer” dei doppiaggi Valli nel frattempo si riprende la piazza da Montalbano (Seat Leon Supercopa) che era riuscito a sfilarlo solo un giro prima. Il margine accumulato da Bettera sembra essere rassicurante ma un vistoso calo delle prestazioni riporta sotto Gurrieri che subito dopo la curva della Quercia riesce a conquistare la testa della corsa a meno di due minuti dalla conclusione.

Sempre alla curva della Quercia finisce invece la gara di Giacon che perde la terza piazza per un contatto con un doppiato che non si è reso conto dell’arrivo della vettura più veloce. Completa dunque il podio Montalbano che rende il favore a Valli sfruttando l’occasione dei doppiaggi. Nonostante una lunga permanenza della Safety Car per un contatto fra due vetture della Five Hundred Cup la gara 2 della 2° Divisione è ancora più combattuta e divertente di gara 1. Bettera tiene la prima posizione al via e si difende dall’ottimo spunto di Valli. Dietro Montalbano e Gurrieri. Questi due in una tornata hanno la meglio su Valli così come Montali al terzo giro quando poi l’ingresso della Safety Car ricompatta tutti. Proprio la vettura di sucurezza sarà decisiva con Montalbano che rallenta troppo per raffreddare i freni e viene sfilato da tre macchine che pensano ad un problema tecnico. Nel riconquistare la sua piazza Montalbano però sarà sanzionato con 25” al termine della gara.

Al restart sono fuochi d’artificio con Bettera che accusa nuovamente un calo di prestazioni e Montalbano che così riesce ad infilarlo in maniera impeccabile proprio come Giacon che rende il favore di gara 1 a Gurrieri. Anche Montali sembra aver ripreso smalto ma perde il posteriore della sua vettura alla prima curva e quindi prezioso terreno. Sotto la bandiera transitano così Montalbano, Bettera e Giacon con Gurrieri che finisce poi a podio dopo la penalizzazione inflitta al vincitore. Doppietta per Trebbi nella Classe Clio Cup Italia come per Alberto e Riccardo Fumagalli in 24hr Special e Utzieri in Lotus Cup. Prossimo appuntamento, il settimo di stagione al Mugello il 6/7/8 Agosto.

Scritto da