Rodi: la perla del Mar Egeo.

L’Isola di Rodi: la perla del Mar Egeo.

 

Decantata da illustri poeti come “Isola delle Rose” e “Sposa del Sole”, la bellissima Rodi , con più di 300 giorni di sole all’anno, è una delle isole più visitate dell’intera Grecia.

Alle tipiche case intonacate di bianco e rifilate di blu, gli imponenti palazzi pubblici ed il verde dei parchi e della natura, Rodi accosta, per contrasto, il panorama della città vecchia, con edifici e rovine delle dominazioni ellenica, romana e bizantina.

Proclamata nel 1988 Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, per il suo valore di patrimonio culturale mondiale, la città medievale è un mosaico di differenti culture e civiltà: nella città vecchia sorgono il quartiere turco con moschee, chiese bizantine, l’affascinante fortezza medioevale, palazzi magnifici, il museo archeologico e addirittura le rovine del tempio di Apollo.

Al di fuori della Città Vecchia, l’antico porto di Mandraki, con le statue dei cervi di Rodi al suo ingresso, ed i laminatoi a vento circostanti. E’ qui che fu eretto il famoso Colosso di Rodi, una delle sette meraviglie dell’antichità, che rappresenta una statua di Helios, il Dio del Sole, in bronzo e argento fusi.

Ad est dell’isola si trova la famosa Baia di Anthony Quinn, una piccola insenatura di acqua turchese, bordata da rocce rossastre, con una spiaggia di ciottoli. E’ qui che il famoso attore venne nel 1961 per girare il film “ I cannoni di Navarone” e poi, innamoratosi del posto, vi costruì una propria residenza.

Scritto da