Bisceglie: un angolo di paradiso italiano.

Bisceglie: un angolo di paradiso italiano

Una panoramica del mare di BisceglieBisceglie è la rappresentazione terrena di un angolo di paradiso. Territorio pieno di luoghi favolosi e alcuni di essi fanno davvero pensare a qualcosa di sovrannaturale, sia per la bellezza del paesaggio, sia per l’atmosfera che si respira.
Storia, arte, cultura, ambiente e tradizioni sono insieme gli ingredienti di un composto patrimoniale che non ha paragoni.

Tra questi compare Bisceglie, un piccolo gioiellino della costa del basso Adriatico.

Comune a 34 Km a nord-ovest di Bari ai piedi della Murgia Costiera. Bisceglie deriva il suo nome da Vesceghie che era la zona dove un tempo cresceva un tipo di quercia, il Viscile.

Il suo clima mite l’acqua estremamente limpida, la pulizie delle spiagge e il buon livello infrastrutturale della costa nonchè le fiorenti attività agricole, manifatturiere e commerciali fanno di Bisceglie un interessante itinerario turistico della recente provincia di Barletta-Andria-Trani.

Ritrovamenti archeologici d’importanza internazionale e testimonianze architettoniche più recenti completano l’offerta turistica della località.

La città, rimane comunque famosa per la bellezza del litorale, Bandiera blu già dal 2000, con numerose insenature stupende spiagge, frastagliate da cale e grotte in parte raggiungibili solo via mare.

Degne di nota i seguenti litorali marini:

Spiaggia la Batteria: situata al confine con l’area portuale si presenta particolarmente pulita e balneabile e la vasta distesa di ciotoli bianchissimi la rendono molto appetibile. Si accede percorrendo a piedi il molo del porto. (alle spalle del muraglione).

Cala del Pantano: caratteristica insenatura naturale a sud della città, utilizzata dai pescatori locali per ormeggiare le piccole imbarcazioni amatoriali, luogo tuttavia in cui è possibile trascorrere momenti in totale relax.

Grotte di Ripalta: situate più a nord rispetto alla cala del Pantano. In questa zona si possono ammirare diverse grotte naturali, alcune con accesso esclusivo via mare, altre situate sulla scogliera e parzialmente protette da grate. Anche questo sito è particolarmente consigliato per trascorrere (soprattutto nei periodi fuori stagione) momenti di assoluto relax a contato con la natura. Da qui poi è possibile percorrere a piedi piccole stradine sul mare per raggiungere l’estremo sud del lungomare “Macello” della città.

Ultima come posizione e non come bellezza troviamo la spiaggia di Pontelama situata ai margini con il territorio di Trani. Si tratta di una spiaggia piuttosto ampia e soprattutto molto tranquilla per la poca presenza di bambini, molto particolare perché guardata a vista dalla presenza di un’antica Torre, forse di origine sveva, detta “Della Guardia”.

Scritto da