Villa Maiella: l’Hotel Ristorante nel Parco.

Villa Maiella: l’Hotel Ristorante nel Parco.

VILLA MAIELLA TOP LOOK 03
L’Hotel Ristorante Villa Maiella nasce nel 1985 quando Peppino Tinari decide di ampliare la trattoria dei suoi genitori e trasforma nel corso degli anni un anonimo ristorante albergo, immerso nella tranquillità del Parco della Maiella, a due passi dalle cime più belle degli Appennini, in un luogo raffinato ed elegante mantenendo l’accoglienza e la rusticità di una dimora di campagna, adeguandosi a clienti sempre più esigenti abituati a chiedere sempre di più soprattutto più qualità.

A conferma dell’eccellenza acquisita dall’Hotel Ristorante Villa Maiella, arriva nel 2011 la prima stella Michelin.
La sala ristorante di Villa Maiella è arredata con sobria eleganza e classicità contiene non più di 60 coperti al massimo per offrire tavoli ben distanziati e garantire la giusta privacy degli ospiti. La cucina è innanzitutto incredibilmente digeribile, non si pranza nè si cena ma si banchetta sempre. E l’ospite dopo un paio d’ore potrebbe ricominciare. E’ più che un segreto, il segno di un grande rispetto per i commensali e la loro salute.

Il menù di Villa Maiella, propone l’applicazione d’innovative tecniche di cucina alla tradizione abruzzese, sgrezzandola, alleggerendola, migliorandola sotto tutti i punti di vista tranne uno: l’utilizzo di materie prime d’eccellenza. Piatti tipicamente abruzzesi, quindi, salumi, formaggi, tartufi, funghi, paste tirate a mano, carni locali, elaborati interpretando e alleggerendo le ricette tradizionali regionali senza stravolgerne la sostanza ma con un livello sempre alto dall’antipasto al dolce.

I tratti inconfondibili del successo Di Villa Maiella: applicazione dei concetti del Chilometro Zero, e costituzione di un’azienda agricola, arrivata ad un’estensione di 10 ettari di terreno circa, dove vengono allevati maiali, pecore, capre. Filosofia e convinzione assoluta del proprietario la necessità di disporre, laddove è possibile di una materia prima realmente genuina allevata con materie prime sane, senza alcun genere di additivi. Capre e pecore si nutrono solo di erba e vivono allo stato brado. Gli ospiti quindi possono assaporare carne d’agnello, di capretto, di maiale assolutamente sana e genuina. Una carne che in cucina rende come nessun’altra. L’allevamento si completa con papere e galline che permettono l’utilizzo conseguente solo e sempre di uova fresche di giornata.

L’offerta enogastronomica è il vanto di Villa Maiella. Il ristorante infatti dispone di una cantina a vista che è uno spettacolo: un’autentica enoteca con i migliori produttori abruzzesi nonchè buona profondità di annate per le etichette più importanti e buone presenze dal resto delle regioni vinicole italiane, ma anche della Francia. È un viaggio nella professionalità e nella raffinatezza: personale qualificato ed esperto, che coccola ed introduce l’ospite in un turbinio di sapori del territorio.

L’offerta di Villa Maiella, si completa con 14 camere confortevoli, luminose e ben accessoriate a disposizione di chi voglia trascorrere una felice serata al ristorante e non sia astemio.

 

Scritto da