Claudio Perinelli tra i migliori 3 bartender al mondo

Claudio Perinelli secondo classificato alla finale della Diageo Reserve World Class edizione 2014

Claudio Perinelli sesto classificato alla Diageo Reserve World Class 2014Claudio Perinelli, bartender del Il Kiosko di Peschiera del Garda, si é classificato al secondo posto nella sesta edizione della Diageo Reserve World Class 2014 a Londra, competizione nella quale si sono sfidati i 49 più brillanti bartender del mondo dopo una serie di selezioni che hanno registrato oltre 18.000 partecipanti.

La finale, che ha visto la vittoria dell’americano Charles Joly del The Aviary di Chicago è giunta a conclusione di una settimana nel corso della quale si sono visti i cocktail trend più innovativi e i partecipanti hanno dovuto affrontare una lunga serie di prove estremamente impegnative.

Claudio Perinelli è stato protagonista di un lungo percorso, iniziato con la vittoria alla semifinale italiana di Torino e la successiva conquista a Milano del titolo di Miglior Bartender d’Italia Diageo Reserve World Class 2014, vittoria che gli ha consentito l’accesso alla finale di Londra come unico rappresentante italiano.

Nella finale italiana Claudio Perinelli si è distinto in una serie di prove: nel Cocktails against the clock, ad esempio ha dovuto preparare 4 cocktail classici in soli 6 minuti, ha realizzando il suo signature Martini nel Theatrical and stars e ha dovuto miscelare in diretta davanti alla giuria, una serie di drink a sorpresa.

La Diageo Reserve World Class è una prestigiosa competizione mondiale istituita da Diageo che celebra l’arte della mixology con il suo portfolio Reserve composto da marchi prestigiosi quali KETEL ONE Vodka, CÎROC Vodka, TANQUERAY No. TEN Gin, DON JULIO Tequila, ZACAPA Rum, JOHNNIE WALKER GOLD LABEL RESERVE Blended Scotch Whisky, JOHNNIE WALKER PLATINUM LABEL Blended Scotch Whisky e JOHNNIE WALKER BLUE LABEL Blended Scotch Whisky.

Nella finale, Claudio Perinelli e gli altri 48 finalisti, selezionati tra i partecipanti provenienti da oltre 50 paesi, hanno mostrato le loro creazioni davanti ad alcuni dei nomi più illustri della mixology: Salvatore Calabrese, Peter Dorelli, Dale DeGroff, Gaz Regan, Julie Reiner, Hidetsugu Ueno, Steve Olsen e Spike Marchant , giusto per citarne alcuni, mentre la giuria era composta dai massimi esperti del settore.

Scritto da