Azimut 66: presentato al Salone di Dusseldorf 2016

Azimut 66: presentato in anteprima mondiale al Salone di Dusseldorf 2016

L'ultimo nato della collezione Flybridge di Azimuth Yachts: Azimut 66Product e brand innovation: con queste parole chiave al Salone di Dusseldorf 2016 Azimut Yachts, il marchio del Gruppo Azimut|Benetti che realizza motoryacht di lusso, ha presentato i programmi per i prossimi tre anni che vedranno il lancio di ben 14 nuovi modelli nelle sue cinque collezioni e che hanno accompagnato il lancio in anteprima mondiale dell’ultimo nato nella gamma Flybridge: l’Azimut 66.

Dalle linee esterne sinuose e dalla chiara impronta sportiva, l’Azimut 66, omologata CE in Classe A e rispondente anche ai requisiti di sicurezza di bordo richiesti dalla certificazione NMMA, è realizzato in vetroresina e fibra di carbonio con il 100% delle superfici esterne trattate per la massima protezione agli agenti atmosferici.

Nel design esterno, firmato Stefano Righini, risaltano particolarmente il flybridge di 28 mq, che è ad oggi il più grande della categoria e dispone di tre differenti zone di intrattenimento, e le superfici vetrate della tuga, trattate con effetto a specchio e caratterizzate da una curvatura.

A fianco della timoneria è ubicata una dinette prodiera trasformabile in area prendisole, nella zona centrale è disposta la zona pranzo che dispone di un tavolo da otto persone,con l’area lounge che può essere attrezzata con un doppio barbecue e piastre cottura in vetroceramica da esterni.

Verso prua, L’Azimut 66 offre un’ampia zona prendisole e una panca a C attrezzabile con bimini ad apertura automatica, mentre a poppa, la plancetta idraulica offre la possibilità di alare un tender lungo fino a 3,25 metri.

Il layout interno a 4 cabine, per garantire la massima vivibilità a bordo, mostra le ultime tendenze viste al Salone del Mobile di Milano con arredi e decor improntati ad uno stile all’insegna del Made in Italy: rovere termotrattato, venature di Sicomoro e raffinate essenze d’acero, impreziosite da verniciature ultraglossy, che esaltano le sfumature dei legni e i contrasti dei materiali, sono esaltati dall’illuminazione, sia quella a luce naturale, che quella artificiale con barre a led nascoste dai tendaggi.

Sul ponte principale il salone con due divani contraposti e ed ampie finestrature laterali dispone di televisore a scomparsa da 55″, una vetrina retroilluminata per contenere La cristalleria di bordo, il wine cooler illuminato nella zona bar e la gallery che fronteggia la zona pranzo.

Sul ponte inferiore dell’Azimut 66 troviamo la cabina armatoriale a tutto baglio con bagno privato, la cabina VIP e due cabine a due letti e tre bagni, tutti con doccia separata.

La suite armatoriale beneficia di finestrature full glass senza montanti: la dinette vanity a murata può essere configurata e, a scelta dell’armatore, si possono avere tende a pacchetto con inserti oscuranti o veneziane in legno.

La cabina VIP è collocata a prua ed è dotata di grandi finestrature e ampio spazio per lo storage,  mentre l’equipaggio dispone di una cabina a due letti a poppa disposti a L per una buona vivibilità, accessibile dalla plancetta.

L’Azimut 66 è spinto da una coppia di motori CAT C18 da 1150 mHP che consentono all’imbarcazione di raggiungere una velocità massima di 32 nodi e di mantenre una velocità di crociera di 28.

Dati tecnici Azimut 66

Lunghezza fuori tutto (incl. pulpito) 20,80 m (68’3”)
Lunghezza scafo (incl. piattaforma bagno) 20,33 m (66’8”)
Larghezza max 5,23 m (17’2”)
Immersione (incl. eliche a pieno carico) 1,6 (5’3”)
Dislocamento (a pieno carico) 41 t
Motorizzazione 2 x 1150 mHP (847 kW) CAT C18 ACERT
Velocità massima (carico di prova) 32 kn
Velocità di crociera (carico di prova) 28 kn
Serbatoio carburante 3900 l
Serbatoi acqua dolce 1000 l
Cabine 4 + 1
Posti letto 8 + 1
Servizi 3 + 1
Materiale di costruzione VTR
Exterior styling & concept Stefano Righini
Interior designer Carlo Galeazzi
Hull designer Studio PLANA
Carena V-shape con deadrise 17° a poppa
Costruttore Azimut Yachts


Scritto da