Hotel musicali di tutto il mondo: il lusso a ritmo di musica

Lasciatevi conquistare dagli hotel musicali che rientrano nelle vostre. “corde”. Ce ne sono di tutti i tipi e generi!

Dal Rock’n’roll al Jazz, dalla Classica alla lirica, tanti sono gli hotel musicali che si rifanno ad uno o più di questi generi musicali. Di cosa si tratta? Di alberghi lussuosi che mirano ad un target di clienti appassionato per la musica. Offrono pacchetti speciali. che includono trattamenti benessere con musicoterapia, studi di registrazione e uso libero di strumenti musicali.

Vediamone qualcuno.

nhow hotel, Berlino. C’è chi dice che la capitale tedesca sia anche la capitale della musica. Sicuramente è una città innovativa, giovane, frizzante. L’albergo in questione è per aspiranti rockstar. L’offerta include due studi di registrazione e chitarre elettriche per ogni camera.

Jazz in the city, Amsterdam. Un’altra capitale europea che si distingue per la sua avanguardia e tolleranza. Il soggiorno di questo hotel risuona di musica per tutto il giorno, e nelle camere ci sono sistemi audio per gli appassionati di musica. Anche nel bar e nel ristorante la musica non manca mai, talvolta con vere e proprie Performances sonore.

Hotel Dylan, Woodstock. Non poteva mancare uno dei migliori hotel musicali proprio qui, a Woodstock. La struttura è piccola, offre solo 11 stanze, ma ben curate nei dettagli. Ogni particolare è vintage e rimanda alla cultura dei figli dei fiori. È disponibile anche una vasta collezione di vinili, da poter ascoltare negli spazi comuni o nella propria stanza.

The verb hotel, Boston. Un albergo che prende ispirazione dalla scena musicale di Boston tra gli anni 70 e gli anni 80. Qui sono conservati oggetti rari e antichi, come poster, dischi, fotografie, pass per il backstage, autografi. Sono molti i riferimenti agli artisti di fama mondiale di quegli anni, in particolare modo agli Aerosmith, band originaria di Boston.

Hotel Da Mùsica, Porto. Hotel lussuosissimo, strutturato su quattro piani. Celebra la musica classica ed i grandi compositori. Il bar, addirittura, è dedicato a Luciano Pavarotti. Ogni sala o corridoio è impreziosita da strumenti musicali. L’hotel si anima durante il festival musicale cittadino, che porta sulla scena della città tutti i generi musicali.

Idol Hotel, Parigi. Ognuna delle camere è unica e diversa rispetto alle altre. Qui si celebra la musica black: Aretha Franklin, Nina Simone, Amstrong. L’arredamento vintage è divertente, con paillette e neon per un’atmosfera indimenticabile.