Eicma 2019: tutte le novità dalla capitale della moto

Eicma 2019: tutte le novità sulla capitale della moto

Eicma 2019 – Milano a Novembre diventa la capitale della moto: le marche più blasonate, insieme ai brand emergenti, mettono in bella mostra le loro proposte, facendo leva non solo sul lato prestazionale, ma soprattutto su quello emozionale.

Design esotici che si sposano soluzioni motoristiche imponenti, si incontrano e si scontrano con soluzioni forse più convenzionali, ma in grado di offrire performance degne delle migliori moto da gran premio.

Si parte da Ducati, fiore all’occhiello del Made in Italy su due ruote, che presenta la nuovissima Street Fighter V4.

Eicma 2019: tutte le novità dalla capitale della moto

In Ducati, lo sviluppo della nuova hypernaked ha ruotato attorno ad un fulcro chiamato Fight Formula.

L’utilizzo dell’evoluto V4 desmo da oltre 200cv, sommato ad un telaio front frame adattato alla nuova posizione di guida, sommato ad un peso record di 178kg e ad una aerodinamica concepita ad hoc, danno come risultato una moto esplosiva in grado di sfondare il muro dei 270km/h restando però una moto utilizzabile anche nell’utilizzo di tutti i giorni.

BMW si rinnova all’insegna del turismo ad alte prestazioni con le nuove S 1000 XR e F 900 XR. Se i richiami estetici siano evidenti, è nell’anima che le due moto da turismo sportivo si dividono.

Dove la 900XR convince per prestazioni e maneggevolezza, la 1000XR si consacra come un vampiro assetato di curve ed emozioni. Il motore, adeguatamente rimaneggiato nell’erogazione, è la medesima unità che equipaggia la nuova arma da SBK di BMW, la S 1000 RR, vestito di un nuovo telaio e di nuovi pannelli.

Senza dimenticarci dell’evocativa R18/2, che riprende le forme della classica BMW R5 del 1936.

Motore boxer da 1800cc che fa bella mostra di se incastonato nella bagger classica, ma dall’animo moderno.

Spostandoci oltre manica troviamo invece la Aston Martin. Sì, suona strano, stranissimo, una Aston a due ruote, ma c’è un barba trucco sotto.

Eicma 2019: tutte le novità dalla capitale della moto

Perché la casa di Gaydon ha siglato una collaborazione con un altro pilastro del Motorsport britannico, la Brough Superior, al fine di costruire in un numero ristrettissimo di esemplari la nuova AMB001. Un mostro da oltre 180 cavalli rifinito e cucito su misura, come da tradizione.

Post Tags
Condividi
Scritto da